Appunti, il treno in Roberto Zucco

Questo è il secondo articolo dedicato al testo “Roberto Zucco”, se vuoi approfondire altri elementi clicca qui La ricerca della propria identità è faticosa, un continuo inciampare, una continua corsa, un continuo movimento. Così dovrebbe apparire: “in movimento” ma spesso questo processo si articola in luoghi (e non luoghi) ancora non comprensibili. L’istinto non èContinua a leggere “Appunti, il treno in Roberto Zucco”

Roberto Zucco, l’invisibilità come fuga dalla ricerca di se.

“Oggi morire ci risulta particolarmente difficile poiché non è più possibile concludere la vita in maniera sensata. Viene terminata al momento meno opportuno. Chi non riesce a morire al momento giusto è costretto a morire in quello sbagliato. Invecchiamo senza diventare anziani.” “La società senza dolore” Byung-chul Han Il testo di Koltès è ispirato adContinua a leggere “Roberto Zucco, l’invisibilità come fuga dalla ricerca di se.”