UN DITO IN UN OCCHIO (2022)


Un dito in un occhio

“UN DITO IN UN OCCHIO”,

Performance – Installazione sonora (2022)

Presso l’ex convento delle Clarisse. Caramanico Terme (PE)

Attraverso il collage letterario di materiali d’archivio, fiabe, modi dire e leggende del posto si è riscritta una nuova leggenda. Il tutto è fruibile da una grande finestra dell’ex convento che da su un paesaggio sterminato. In un angolo di questo quadro, due puntini neri si muovono a ritmo del racconto.

“Un dito in un occhio” è un’opera di Salvatore Crucitti e Gloria Zeppilli Realizzata durante la residenza artistica nell’Ex Convento Le Clarisse di Caramanico Terme, nell’ambito di RAMO 7.0.

RAMO 7.0 è curato da

Giuliana Benassi, Giuseppe Pietroniro, Angelo Bucciacchio

Supervisione artistica di

Daniele Puppi e Monica Lundy

“A FINGER IN AN EYE”,

Performance – Sound Installation (2022)

At the former convent Le Clarisse. Caramanico Terme (PE)

A new legend has been rewritten through the literary collage of archival materials, fairy tales, idioms and local legends. Everything is accessible from a large window of the former convent that overlooks an endless landscape. In a corner of this painting, two black dots move to the rhythm of the story.

“A finger in an eye” is a work by Salvatore Crucitti and Gloria Zeppilli Made during the artistic residency in the former Convent Le Clarisse in Caramanico Terme, as part of RAMO 7.0.

RAMO 7.0 is curated by

Giuliana Benassi, Giuseppe Pietroniro, Angelo Bucciacchio

Artistic supervision of

Daniele Puppi and Monica Lundy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.